Dopo tre anni di ricerca e sperimentazione, 

i risultati del progetto Nano-Cathedral sfidano il mercato

 

Si terrà il prossimo 17 Maggio presso l’ex Sala Affreschi della Piazza del Duomo di Pisa l’evento conclusivo di Nano-Cathedral, il progetto di ricerca dedicato alla conservazione dei beni culturali partito a metà del 2015 e finanziato dalla Commissione Europea con quasi 7 milioni di euro. L’iniziativa fa parte del calendario ufficiale di eventi relativi all’Anno Europeo dei Beni Culturali patrocinato dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali ed è stato organizzato con lo scopo di comunicare l’importanza dei fondi pubblici e privati, sia a sostegno del patrimonio culturale esistente che per lo sviluppo di nuove conoscenze. L’evento è organizzato da Opera della Primiziale Pisana e da Warrant Group (Società del Gruppo Tecnoinvestimenti).

La giornata sarà dedicata a tre tematiche principali: l’Anno dei Beni Culturali, il progetto Nano-Cathedral e il settore del restauro e della conservazione a livello europeo. Il 2018 come “Anno dedicato ai Beni Culturali” sarà l’argomento di apertura della mattinata e il filo conduttore dell’intera giornata: diverse autorità, provenienti dal mondo accademico e politico, Italiano ed Europeo, si alterneranno per raccontare come stanno affrontando questa tematica e cosa hanno in serbo per il futuro. Nella sessione successiva, Isella Vicini, Direttore della European Funding Division di Warrant Group, e Andrea Lazzeri di INSTM, rispettivamente Project Manager e Project Coordinator di Nano-Cathedral, entreranno nel merito dei risultati ottenuti dal progetto in una tavola rotonda con altri membri del Consorzio. La mattinata sarà interamente condotta dalla giornalista e presentatrice televisiva Paola Saluzzi.

Nel pomeriggio la platea sarà riservata alla descrizione delle nuove tecniche di conservazione, all’esperienza di altri progetti finanziati e ad ECHOES, il cluster per i beni culturali voluto dalla stessa Commissione Europea per capire le possibili traiettorie tecnologiche del settore in termini scientifici, economici e sociali in vista del prossimo programma quadro. 

 

2018: ANNO DEI BENI CULTURALI: Per tutto il 2018, l’Europa celebra il suo ricco patrimonio culturale, a livello europeo, nazionale, regionale e locale. L'obiettivo è di incoraggiare il maggior numero di persone a scoprire e lasciarsi coinvolgere dal patrimonio culturale dell'Europa e rafforzare il senso di appartenenza a un comune spazio europeo. Il motto dell’anno è: "Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro". L’Anno vedrà svolgersi una serie di iniziative e di manifestazioni in tutta Europa per consentire ai cittadini di avvicinarsi e conoscere più a fondo il loro patrimonio culturale inteso come letteratura, arte, oggetti, opere cinematografiche, artigianato e tradizioni locali, piatti tipici e folklore.

 

IL PROGETTO NANO-CATHEDRAL: Il progetto, partito a Giugno 2015 e in fase di chiusura, conta 19 partner scientifici ed industriali provenienti da 6 diversi paesi dell’Unione Europea impegnati in una sfida molto importante: sviluppare soluzioni innovative basate sulle nanotecnologie, per conservare e prevenire il degrado delle pietre utilizzate nei più importanti edifici storici presenti in Europa. Per raggiungere questo obiettivo, sono state selezionate 6 siti europei di rilievo (le Cattedrali di Colonia, Vienna, Pisa, Ghent e Vitoria-Gasteiz e l’Opera House di Oslo) presso cui sono stati testati direttamente i prodotti sviluppati. 

Per maggiori informazioni: www.nanocathedral.eu

 

Contatti:

Lisa Bregoli – Dissemination Manager

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

/var/www/warrant_jos3/plugins/captcha/recaptcha/.7e9f75fe.ico - 1535966048 - September 03 2018 11:14:08.